Quei Borghi Medievali A 5 Stelle -

Località:
Pubblicato il: 15/10/2010
Autore: Borgo Storico Cisterna Fonte: Viaggi.Repubblica.it
Link: viaggi.repubblica.it/articolo/quei-borghi-medievali-a-5-stelle/220476/1

Titignano, Gargonza. La Farnesiana. Luoghi antichi, danteschi, oggi trasformati, per intero o quasi, in alloggi dove godere un buen ritiro. In assoluto relax.

Nelle Marche, a pochi chilometri da Ascoli Piceno, ecco spuntare su una collina che domina la vallata del fiume Tronto, il Borgo storico Seghetti Panichi, caratterizzato da edifici di varie epoche con un cuore nella fortezza medievale trasformata in palazzo di campagna nel ‘700, tutto immerso nel suggestivo parco storico realizzato nella seconda metà dell'Ottocento dal famoso botanico e architetto di giardini tedesco Ludwig Winter, e oggi stimato tra gli esempi più interessanti di giardino bioenergetico in Europa, accreditato dai più autorevoli studiosi di giardini terapeutici. Per il soggiorno, c'è l'imbarazzo della scelta, tutto molto sofisticato e legante, tra suite e apartment-suite, piscina con centro benessere, coffee house ma soprattutto tanta natura.

Rimanendo nelle Marche, in piena terra di Montefeltro (Macerata Feltria, Pesaro-Urbino), ecco l'antico borgo medievale Cisterna che regala davvero un viaggio nel tempo nell'epopea delle contese tra i Malatesta di Rimini e i duchi di Urbino. C'è la torre del 1100, la cinta muraria (anche se le origini corrono fino ai romani) le strutture di tradizione rurale che i proprietari (la famiglia Gallerani) ha riconvertito, senza stravolgere l'aura contadina del posto, con cura per il dettaglio in agriturismo diffuso, con dimore d'epoca come servizi d'accoglienza. Punto di forza è soprattutto la cucina che gioca con la tradizione, l'estro e la cultura marchigiana, legata molto ai prodotti locali coltivati nel borgo. Un borgo dove è possibile assaporare la vita d'un tempo, coi sui ritmi, le sue fragranze e le sue strutture.
 
In Sardegna, un vero e proprio salto nel tempo, per entrare in una autentica casa sarda di duecento anni fa e scoprirne le abitudini, gli usi, l'artigianato artistico, i costumi, le fragranze e la genuinità folcloristica, lo offre il borgo di Omuaxiu ad Orroli (Nuoro), letteralmente "casa Vargiu" nel dialetto locale in riferimento alla famiglia che la custodisce sin dal 1500. C'è la casa padronale di oltre milleduecento metri quadrati trasformata in casa-museo del ricamo, si può scegliere tra camere e mini-suite in puro stile sardo dislocati con il sistema dell'albergo diffuso nel borgo, il ristorante col portico che si apre sulla deliziosa corte, cuore del villaggio, dove degustare menù tipici.

In Piemonte, in terra di Langhe Albesi, nel comune di Trezzo Tinella, spicca il delizioso antico Borgo del Riondino che rispecchia fedele l'impianto medievale di edifici in pietra disposti intorno alla corte centrale. Arroccato su una "cresta", lo circonda un parco naturale di boschi alternati a vigneti, che diventano, con i loro sentieri, una vera attrattiva del soggiorno. La suggestione è quella di un albergo calato nella natura con le sue terrazze belvedere, dove l'aura romantica sposa le delizie eno-gastronomiche. Tutte le antiche strutture sono state trasformate in appartamenti in puro stile, che regalano scorci di totale atmosfera bucolica, alternanndosi alle cantine di invecchiamento e al forno. (02 marzo 2010)
 

Laura Larcan



Inserimento Premium su marchevacanze.it Per aumentare le prenotazioni della la tua struttura Booking x gruppi e famiglie
Per saperne di più...

Area riservata ai gestori delle attività turistiche
Recupera password
Inserisci la tua attività





Powered by Apycom© Menus